logo
.

Ricerca personalizzata

Cavi di rete FTP, come collegare la schermatura?

Dedicato a problemi relativi ad internet ed alle reti locali e geografiche: i browser (Internet Explorer, Firefox, ...), i client email (Thunderbird, Outlook, Eudora, ...), programmazione web (HTML, Php, Asp, ...), FTP, modem, routers, reti, WiFi, connessioni ADSL, VOIP, ecc.

Moderatore: Blobay

Cavi di rete FTP, come collegare la schermatura?

Messaggiodi nicodocet » 14 feb 2010, 10:15

Ho recentemente cablato casa per soppiantare il wi-fi, che era sgradito dalla moglie (per via dele onde-radio potenzialmente nocive).
La scelta è caduta sull'uso di cavi FTP un po' per necessità (in alcuni punti i cavi passano vicino alla 220v, inoltre, dovendoli infilare, li ho giudicati più robusti alla trazione) un po' per costrizione (ho fatto il lavoro di sabato è l'unico fornitore aperto aveva solo quelli...).
Sapevo che è meglio collegare la calza (schermatura) dei cavi FTP solo da un lato del cavo e non da entrambe, perché si rischerebbe altrimenti di generare dei disturbi. Questa è la prima cosa di cui chiedo conferma: è corretto? Su internet ne ho lette di tutti i colori, ma, con un approccio meramente statistico, la tesi maggioritaria sembra propendere per il metodo suddetto...
Poiché ogni cavo è collegato, da un lato ad una presa a muro e dall'altro al medesimo router di classe II (cioè senza collegamento a terra) e poiché il roouter cortocircuita tra loro gli eventuali schermi dei connettori RJ45, ho scelto di collegare a terra solo una delle prese a muro RJ45. In questo modo, sfruttando il cortocircuito fatto dal router, tutti i cavi risultano collegati a terra. E' corretto? I cavi, collegati in questo modo, si possono considerare collegati a terra solo da un lato?

C'è un modo per testare la qualità del cablaggio o le prestazioni della rete?
nicodocet & #ifndef webpage: http://ifndef.altervista.org/

Se vuoi vedere cose che non hai mai visto, devi cominciare a fare cose che non hai mai fatto.

.
Avatar utente
nicodocet
Moderator
Moderator
 
Messaggi: 1915
Iscritto il: 04 dic 2006, 09:57

  • Condividi questa discussione
  • Ti piace questa discussione?
    Condividila! :)
    0

Re: Cavi di rete FTP, come collegare la schermatura?

Messaggiodi stefano.pederzani » 14 feb 2010, 23:05

nicodocet ha scritto:Ho recentemente cablato casa per soppiantare il wi-fi, che era sgradito dalla moglie (per via dele onde-radio potenzialmente nocive).
La scelta è caduta sull'uso di cavi FTP un po' per necessità (in alcuni punti i cavi passano vicino alla 220v, inoltre, dovendoli infilare, li ho giudicati più robusti alla trazione) un po' per costrizione (ho fatto il lavoro di sabato è l'unico fornitore aperto aveva solo quelli...).
Sapevo che è meglio collegare la calza (schermatura) dei cavi FTP solo da un lato del cavo e non da entrambe, perché si rischerebbe altrimenti di generare dei disturbi. Questa è la prima cosa di cui chiedo conferma: è corretto? Su internet ne ho lette di tutti i colori, ma, con un approccio meramente statistico, la tesi maggioritaria sembra propendere per il metodo suddetto...
Poiché ogni cavo è collegato, da un lato ad una presa a muro e dall'altro al medesimo router di classe II (cioè senza collegamento a terra) e poiché il roouter cortocircuita tra loro gli eventuali schermi dei connettori RJ45, ho scelto di collegare a terra solo una delle prese a muro RJ45. In questo modo, sfruttando il cortocircuito fatto dal router, tutti i cavi risultano collegati a terra. E' corretto? I cavi, collegati in questo modo, si possono considerare collegati a terra solo da un lato?

C'è un modo per testare la qualità del cablaggio o le prestazioni della rete?


Per questa cosa posso chiedere a dei colleghi tecnici.
Però il discorso che fai l'ho sentito paro paro al corso da fonico con gli apparecchi di amplificazione, mixer, preampli, ecc.
Il mio docente diceva che se colleghi più di un apparecchio a terra potresti avere differenze di potenziale tra le... terre. Questo in apparecchi audio può generare ronzii.
:ciao:
stefano.pederzani
 

Re: Cavi di rete FTP, come collegare la schermatura?

Messaggiodi nicodocet » 14 feb 2010, 23:47

Esatto, è più o meno la stessa cosa che mi ricordo di avere letto anche io a proposito dei cavi di rete schermati.
Se riesci a sentire da qualche tecnico, tanto di guadagnato, così scrocco una consulenza.
nicodocet & #ifndef webpage: http://ifndef.altervista.org/

Se vuoi vedere cose che non hai mai visto, devi cominciare a fare cose che non hai mai fatto.

.
Avatar utente
nicodocet
Moderator
Moderator
 
Messaggi: 1915
Iscritto il: 04 dic 2006, 09:57

Re: Cavi di rete FTP, come collegare la schermatura?

Messaggiodi desamo » 17 feb 2010, 10:02

Ciao.
Non mi intendo molto di queste cose ma ho un'amico che ne mastica un pò, al quale ho girato la domanda e qui riporto la sua risposta. Spero possa essere utile :wink:

------------------------------
Cercherò di essere breve, non è un discorso semplicissimo. Comunque:

1. il concetto di collegare la calza da un lato solo deriva dagli impianti audio analogici, quando, all'inizio dello sviluppo dell'elettronica, il digitale non esisteva. Negli impianti audio, se si collega la calza a entrambi i lati, inevitabilmente sulla calza circolano delle deboli correnti tipicamente causate da perdite capacitive e induttive degli alimentatori, quindi correnti a 50 Hz che generano il classico ronzio negli altoparlanti. Però queste correnti a 50 Hz sono ASSOLUTAMENTE INNOCUE per i sistemi DIGITALI. Inoltre, in tutti i sistemi audio analogici, gli ingressi sono disaccoppiati con condensatori, e quindi "protetti" da differenze di potenziale di massa.

2. Viceversa, nei sistemi DIGITALI, si ha che: anzitutto, il ronzio a 50Hz non dà nessun fastidio, ma, al contrario, gli ingressi digitali NON SONO DISACCOPPIATI: pertanto è ASSOLUTAMENTE NECESSARIO, TASSATIVO, OBBLIGATORIO, che tutti i sistemi digitali siano collegati NEL MODO PIU' COMPLETO E SICURO alla stessa massa. Questo si ottiene sia con le calze schermanti dei cavi di segnale, sia con il filo di terra dei cavi di alimentazione (controllare che le prese multiple abbiano la linea di terra!) In pratica, più massa c'è, e meglio è. Questo vale soprattutto per PC, Monitor, Stampanti, Periferiche USB, PORTE SERIALI E PARALLELE, eccetera. Per le porte Ethernet il discorso cambia leggermente perchè sono disaccoppiate con trasformatori, e quindi più robuste (in fondo sono progettate per collegarsi a cavi da 100 metri), ma il discorso sulla protezione dalle differenze di potenziale di terra NON CAMBIA: PiU' MASSA/TERRA c'è, e meglio è.

3. Inoltre, i sistemi digitali sono sensibili ai disturbi ad ALTA FREQUENZA: e, per contenere questi disturbi, le calze schermanti devono essere collegate a massa (o terra) a entrambe le estremità , e in tutti i punti intermedi in cui è possibile farlo (ad esempio hub, switch eccetera). Se una calza è collegata da un lato solo, il disturbo invece di scaricarsi a terra tenderà ad accoppiarsi con i cavetti interni, disturbando il segnale.

4. Nei sistemi digitali una massa interconnessa e diffusa il più possibile protegge da possibili guasti dovuti a sovratensioni, scariche elettrostatiche, eccetera. Se, per disgrazia, ci fossero nell'ambiente disturbi troppo forti, e se, per qualche ragione, fosse possibile "aggirarli" scollegando le calze, beh, allora si rischia grosso. Cioè, sarebbe come togliere le ringhiere da una scala perchè danno fastidio quando due persone si incrociano in direzioni opposte! Molto meglio cercare di eliminare i disturbi alla fonte.

5. Per testare la rete basta provare a copiare un grosso file e vedere quanto ci mette, su una 100Mbit mi pare 3 minuti per 700Mbyte circa. Altrimenti ci sono i tester in vendita.
------------------------------
ATTENZIONE !!! New FW Unofficial 24-12-2010 per LG RHT397-398-399 e RHT497-498-499: LINK
Avatar utente
desamo
Moderator
Moderator
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 14 feb 2009, 20:34

Re: Cavi di rete FTP, come collegare la schermatura?

Messaggiodi nicodocet » 17 feb 2010, 12:53

Innanzitutto grazie per l'interessamento e per la risposta. Confido che girerai i ringraziamenti anche all'amico che si è prodigato nel rispondere (simpatica la questione della ringhiera: consiglierò la soluzione di rimuoverla ad una delle tante animate assemblee condominiali, cui ogni tanto mi tocca di assistere per lavoro, ... :roftl: :roftl: :roftl: )

Da elettronico autodidatta di provincia, avrei di primo acchito cablato anche io il più possibile a terra, ma leggendo qua e là mi sono sorti dei dubbi. Quindi, rimetterò mano ai collegamenti per collegare tutto a terra.
Per i test di velocità, ho trovato in rete un programmino che promette di calcolare la velocità della rete, da quanto ho capito scrive e rilegge i dati sul PC dove vuoi testare la velocità. L'ho anche provato, ma, a parte dare risultati sensibilmente diversi ogni volta (con differenze non di poco conto), mi lascia un po' perplesso perché mi stima una velocità di circa 220/320mbit, pur avento schede di rete e router con porte da 100mbit. Bah.... appena ho un attimo proverò il test della copia di un file, che mi sembra più concreto e affidabile.
Poi posto i risultati.
nicodocet & #ifndef webpage: http://ifndef.altervista.org/

Se vuoi vedere cose che non hai mai visto, devi cominciare a fare cose che non hai mai fatto.

.
Avatar utente
nicodocet
Moderator
Moderator
 
Messaggi: 1915
Iscritto il: 04 dic 2006, 09:57

Re: Cavi di rete FTP, come collegare la schermatura?

Messaggiodi stefano.pederzani » 17 feb 2010, 13:37

nicodocet ha scritto:Per i test di velocità, ho trovato in rete un programmino che promette di calcolare la velocità della rete, da quanto ho capito scrive e rilegge i dati sul PC dove vuoi testare la velocità. L'ho anche provato, ma, a parte dare risultati sensibilmente diversi ogni volta (con differenze non di poco conto), mi lascia un po' perplesso perché mi stima una velocità di circa 220/320mbit, pur avento schede di rete e router con porte da 100mbit. Bah.... appena ho un attimo proverò il test della copia di un file, che mi sembra più concreto e affidabile.
Poi posto i risultati.


Come fa a dire 220/230mbit su una rete a 100mbit?????? Sei sicuro di un avere il Gigabit? Sì, sarai sicuro, immagino...
Con 100mbit/s full duplex cavo incrociato su due PC puoi andare anche a 80/85MB/s, perché sarebbe la migliore delle ipotesi senza "collisioni". Però un disco che scrive così veloce... sui PC non c'è. Con i sata ho visto dei 40/45MB/s nella migliore delle ipotesi. Quindi non si riesce a misurare scrivendo su disco. Il risultato sarebbe la velocità del disco, in quanto inferiore a quella della rete. Il benchmark dovrebbe tentare di scrivere in RAM.
Oppure usi Linux con un casino di RAM e lui ti bufferizza tutto. Lì in pratica "fai finta" di scrivere su disco, ma scrivi in RAM. :hihihi:

Con il Gigabit questo problema rete/busPC aumenta ancora. Occorre intanto una interfaccia PCIexpress 8x come minimo (adesso non ricordo bene il conto sul bus interno... ma si può fare). Oppure avere l'interfaccia onboard. Ma lì un PC non se lo gode, non ha periferiche abbatanza veloci da sfruttare questa cosa. Infatti secondo me ha senso sui server dove hai tante tante connessioni e quindi anche tante tante collisioni. Lì far fluire via il traffico il più presto possibile assomiglia a far funzionare bene una autostrada a 3 corsie per carreggiata.

Il 10Gigabit ci metterà un bel pezzo per essere implementato. Anche se fosse implementato domani, è già in attesa da anni.

----
Sorry Nico, non sono riuscito a parlare con i tecnici che ci fanno i cablaggi in ospedale. Penso che lo chiederò comunque.

----

Altra cosa ancora:
Io a casa mia ho tutti i PC con la terra collegata e l'impianto elettrico a norma, ma switch e router sono alimentati da trasformatori e quindi giocoforza senza terra. Non mi sembra di avere problemi. Io credo che per reti piccole si possa anche andare "in allegria" collegando le messe a terra disponibili e basta.
Fino all'anno scorso aveno anche un cavo da 9m in canali per un PC dell'altra stanza. Non era un cablaggio, ma solo un cavo infilato in canalina. Anche lì nessun problema.
Ma in impianti grandi è bene seguire queste regole di Desamo.
:ciao:
stefano.pederzani
 

Re: Cavi di rete FTP, come collegare la schermatura?

Messaggiodi nicodocet » 17 feb 2010, 13:47

Ciao,
stefano.pederzani ha scritto: Sei sicuro di un avere il Gigabit? Sì, sarai sicuro, immagino...

Certissimo!
stefano.pederzani ha scritto:Il benchmark dovrebbe tentare di scrivere in RAM.

Sono sicuro che lavori con l'HDD (che peraltro quando avvii il test, si vede che è impegnato), ma se ricordo dalle scritte che compaiono durante l'esecuzione, si parla di buffer o di cache... Comunque, per i curiosi il programma è questo.
nicodocet & #ifndef webpage: http://ifndef.altervista.org/

Se vuoi vedere cose che non hai mai visto, devi cominciare a fare cose che non hai mai fatto.

.
Avatar utente
nicodocet
Moderator
Moderator
 
Messaggi: 1915
Iscritto il: 04 dic 2006, 09:57

Re: Cavi di rete FTP, come collegare la schermatura?

Messaggiodi stefano.pederzani » 17 feb 2010, 14:06

nicodocet ha scritto:Ciao,
stefano.pederzani ha scritto: Sei sicuro di un avere il Gigabit? Sì, sarai sicuro, immagino...

Certissimo!
stefano.pederzani ha scritto:Il benchmark dovrebbe tentare di scrivere in RAM.

Sono sicuro che lavori con l'HDD (che peraltro quando avvii il test, si vede che è impegnato), ma se ricordo dalle scritte che compaiono durante l'esecuzione, si parla di buffer o di cache... Comunque, per i curiosi il programma è questo.


Ahem, sì. Dice chiaramente che scrive su disco. Aggiunge che pulisce la cache proprio per non falsare le prestazioni in base al buffer. Direi che non è il test giusto (benchmark è una parola grossa). Questo potrebbe essere un test lato client per testare un fileserver, dove hai appunto la combinazione rete/disco. E' però vero che anche il fileserver ha una cache e ne gode. Non ho capito se pulisce tutte e due e come fa (ma vabbè).
Cerca un test più adatto, solo trasmissione dati, il più puro possibile.
:ciao:
stefano.pederzani
 

Re: Cavi di rete FTP, come collegare la schermatura?

Messaggiodi stefano.pederzani » 17 feb 2010, 17:54

stefano.pederzani ha scritto:Con 100mbit/s full duplex cavo incrociato su due PC puoi andare anche a 80/85MB/s, perché sarebbe la migliore delle ipotesi senza "collisioni". Però un disco che scrive così veloce... sui PC non c'è. Con i sata ho visto dei 40/45MB/s nella migliore delle ipotesi. Quindi non si riesce a misurare scrivendo su disco. Il risultato sarebbe la velocità del disco, in quanto inferiore a quella della rete. Il benchmark dovrebbe tentare di scrivere in RAM.
Oppure usi Linux con un casino di RAM e lui ti bufferizza tutto. Lì in pratica "fai finta" di scrivere su disco, ma scrivi in RAM. :hihihi:


Ahem, mi sa che mi son confuso... Quello sopra è il gigabit. E' facile confondersi gli zeri...

Facciamo un calcolino: 100Mbit/s ~= 10 MByte/s
80% di 10 MByte/s = 8 MByte/s
Quindi si può fare un test su disco.
Però riba-disco che non ha senso disabilitare la cache-disco.
:ciao:
stefano.pederzani
 


Torna a Internet & Networking

bottom

top

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

bottom
cron